Reclami

Una relazione con il cliente improntata a qualità, trasparenza, correttezza e disponibilità è uno degli obiettivi che la Banca di Taranto – Banca di Credito Cooperativo - persegue da sempre come elemento distintivo del proprio modo di operare.
Il personale di sportello è costantemente a disposizione del cliente per fornire chiarimenti, informazioni e risposte a quesiti o problemi.
In caso di insoddisfazione, il cliente può utilizzare altri strumenti, l'Ufficio Reclami della Banca, l'Arbitro Bancario Finanzario (ABF) e l'Ombudsman Giurì Bancario.

L'Ufficio Reclami

L'Ufficio reclami si pone come preciso punto di riferimento per dare alla clientela la possibilità di evidenziare eventuali disservizi, per fornire maggiori informazioni e chiarire dubbi. I tempi massima di risposta dell'Ufficio Reclami non devono essere superiori a 30 giorni dalla ricezione del reclamo stesso. Per la presentazione di un reclamo il Cliente può utilizzare il presente modulo.

Ufficio Reclami
Banca di Taranto BCC
Via SS. Annunziata 13 – 74123 TARANTO
Contatto e-mail: info@bancaditaranto.com.

I reclami vanno inviati a mezzo lettera raccomanata A/R all'Ufficio Reclami della Banca presso la Sede di Via SS. Annunziata 13 - 74123 Taranto ovvero per via telematica all'indirizzo di posta elettronica info@bancaditaranto.com e/o all'indirizzo pec bancaditaranto@pec.it
La Banca deve rispondere al reclamo entro 30 giorni dal ricevimento. Se il cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta entro i 30 giorni, può rivolgersi a:

  • Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all'Arbitro si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it , chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia, chiedere alla Banca o consultare il sito www.bancaditaranto.com nella sezione "Reclami
  • Conciliatore Bancario Finanziario. Il cliente può singolarmente o in forma congiunta con la Banca, attivare una procedura di mediazione finalizzata al tentativo di conciliazione. Detto tentativo è esperito dall'Organismo di conciliazione bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR (www.conciliatorebancario.it)

Nel caso in cui il reclamo riguardi i servizi di investimento la Banca deve rispondere entro 60 giorni. Se il cliente non è soddifatto o non ha ricevuto risposta, prima di ricorrere al giudice può rivolgersi alla Camera di Conciliazione e Arbitrato istituita presso la CONSOB (controversie relative alla violazione degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza che sorgono dai contratti relativi alla prestazione di servizi di investimento).
Rimane fermo che le parti possono concordare, anche successivamente alla conclusione del contratto, di rivolgersi ad un organismo di mediazione diverso dal Conciliatore Bancario Finanziario purché iscritto nell'apposito registro ministeriale.

Rimane in ogni caso impregiudicato il diritto del cliente di presentare esposti alla Banca d'Italia e di rivolgersi in qualunque momento all'Autorità giudiziaria competente.

Rendiconto dei Reclami

COLONNA DESTRA - Banner Iniziative
InvestiPer Scelta
prestito flessibile