11/11/2011 Comunicazioni alla clientela
Serve un Governo credibile

Parla il Direttore Generale della Banca di Taranto BCC. Intervista del quotidiano Taranto Sera al DG Stefano Canella:

TARANTO - «Penso che le sorti dello Stato italiano siano strettamente correlate alla credibilità del Governo. E comunque tutti i cittadini italiani dovrebbero fare fronte comune». E’ il parere di Stefano Canella, direttore generale della Banca di Taranto in riferimento all’iniziativa mirata all’acquisto di Btp. «Apprezzo questo tipo di iniziativa ma bisognerà tenere presente che i cittadini italiani si troverebbero ad avere titoli che oggi valgono 90 ma che fra qualche mese varranno 85.
Credo comunque
- rimarca il direttore della Banca di Taranto - che la forza dell’acquisto non sia sufficiente a bloccare la speculazione. Il debito, o lo si compra tutto in blocco, oppure sarà difficile risolvere qualcosa».
A livello nazionale l’iniziativa è stata appoggiata da diverse banche che hanno assicurato di effettuare operazioni di questo tipo senza commissioni. «Si potrebbe concordare. E’una iniziativa che può essere valutata anche dalla Banca di Taranto - osserva Stefano Canella. Però, come ho già detto, tutti i cittadini dovrebbero far fronte comune e comunque credo sia necessaria una mossa congiunta di Governo e privati cittadini. Solo in questo modo potrebbe esserci una sostanziale inversione di tendenza».

COLONNA DESTRA - Banner Iniziative
InvestiPer Scelta
prestito flessibile