26/01/2011 Comunicazioni alla clientela
Fondo di solidarietà per i mutui prima casa

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Taranto BCC ha deliberato in data 25.01.2011 l'adesione al Fondo di solidarietà per i mutui prima casa, destinato a consentire la sospensione delle rate di un mutuo per non più di due volte e per un periodo massimo complessivo di 18 mesi nel corso dell'esecuzione del contratto.
Secondo quanto previsto dal Regolamento di attuazione del Fondo (adottato con Decreto n. 132/2010 dal MEF) possono presentare richiesta di sospensione i titolari di un mutuo di importo erogato non superiore a 250 mila euro, in ammortamento da almeno un anno e con indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a 30 mila euro. L'ammissione al beneficio (limitatamente alla disponibilità del Fondo) è subordinata all'accadimento di determinati eventi, individuati dal provvedimento:

  • perdita del posto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o termine del contratto di lavoro parasubordinato o assimilato, con assenza non inferiore a 3 mesi di un nuovo rapporto di lavoro
  • decesso o insorgenza di condizioni di non autosufficienza di uno dei componenti il nucleo familiare, nel caso in cui questi sia percettore di reddito per almeno il 30 per cento del totale complessivo dell'intera famiglia
  • pagamento di spese mediche o di assistenza domiciliare documentate per un importo non inferiore a 5 mila euro annui
  • spese di manutenzione straordinaria, di ristrutturazione o di adeguamento dell'immobile oggetto del mutuo, sostenute per opere necessarie e indifferibili per un importo non inferiore a 5 mila euro
  • aumento della rata del mutuo a tasso variabile, rispetto alla scadenza precedente, del 25% in caso di rate semestrali e del 20% in caso di rate mensili.

Per qualsiasi chiarimento o informazione, in ogni caso ti invitiamo a contattare il nostro personale presso le filiali.

 

 

COLONNA DESTRA - Banner Iniziative
InvestiPer Scelta
prestito flessibile